I VACCINI

L’obiettivo della campagna di vaccinazione della popolazione è prevenire le morti da COVID-19 e raggiungere al più presto l’immunità di gregge. In Italia e in Europa essa è partita con il “vaccine day” il 31.12.2020.

 

Il primo vaccino autorizzato si chiama Pfizer-BioNtech (21.12.2020); il secondo si chiama Moderna (6.01.2021); il terzo è l’AstraZeneca (29.01.2021) e il quarto si chiama Janssen di Johnson & Johnson (11.03.2021). Tutti questi vaccini sono stati autorizzati in primis dall’EMA (agenzia Europea del farmaco) e in seguito dall’AIMFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Le vaccinazioni avvenute nei primi di marzo con le dosi di AstraZeneca situate all’interno di un unico lotto, hanno visto la coincidenza della morte di tre persone in seguito alla sua somministrazione. È intervenuta l’AIFA che ha preso la decisione di bloccare la somministrazione del siero per precauzione. L’AIFA ricorre
all’EMA chiedendole di valutare la casistica raccolta. Quest’ultima conferma che il vaccino AstraZeneca sia sicuro ed efficacie, inoltre afferma che non sia associato all’aumento del rischio di malattie tromboemboliche. I benefici continuano ad essere superiori al rischio di eventuali effetti collaterali. La categoria degli operatori sanitari è stata la prima a potersi vaccinare a causa dei contatti stretti che hanno con pazienti fragili. In seguito, sono stati vaccinati i soggetti con età avanzata che presentano meno difese immunitarie ed altre patologie in atto. Hanno avuto la precedenza anche le categorie di portatori di disabilità gravi.
Le persone che hanno già avuto il COVID-19 posso essere vaccinate solo con una dose a partire dal terzo mese dall’infezione ed entro i sei mesi dalla stessa. L’efficacia del vaccino compare dopo una settimana e dopo due settimane dalla seconda dose. In seguito alla vaccinazione viene rilasciata una normale certificazione di avvenuta vaccinazione e attualmente, Istituzioni Internazionali quali L’OMS e la Commissione Europea, stanno valutando una proposta di certificato Internazionale digitale.

S.V.