LE RELAZIONI PERDUTE

Sembrano essere solo dei vaghi ricordi quei rapporti tra due o più persone fatti di momenti concreti, contatti fisici, di lettere, di serate passate a sfuggire dalla realtà, di telefonate e di viaggi passati insieme.

Roba d’altri tempi ormai, che se lo dici ora a un ragazzino ti guarda male, facendoti ricredere che quello non era un vero rapporto. Però non si può negare che negli ultimi anni il concetto di amore e le relazioni stesse hanno subito notevoli cambiamenti, soprattutto dopo l’avvento dei social network che hanno rivoluzionato ogni aspetto della nostra vita. Internet ha cambiato notevolmente la nostra psicologia, il nostro modo di pensare e i rapporti con gli altri, trasformando le nostre vite in maniera funzionale. Le relazioni oggigiorno si sono mutate, trasformate, si muovono velocemente. Basta un clic ed è come se ci conoscessimo da anni, come se sapessimo tutto di tutti. Basta un click per cambiare lo stato di ogni relazione.
I rapporti personali, i legami e i contatti umani sono diventati ormai meno concreti, sempre più difficili e freddi, spesso meno profondi, più superficiali e meno reali. In passato l’unico modo di comunicare con qualcuno era scrivere lettere o al massimo rubare una chiamata, breve ma intensa, da un telefono fisso o da una cabina telefonica. Comunicare a distanza era un evento da attendere con ansia ed emozione. Oggi questa piacevole attesa non esiste più. Se prima uno sguardo o un piccolo ma significativo gesto potevano far nascere qualcosa di speciale, oggi bastano gli smartphone come strumenti per trasmettere i nostri sentimenti e le nostre emozioni… Se ci pensate per un istante, è piuttosto triste.
Dov’è finito il contatto diretto? E il lungo e tradizionale corteggiamento? Vorrei fermarmi un momento a riflettere, siamo sicuri che sia il progredire del digitale il problema? Oppure siamo noi a non essere più in grado di socializzare? Forse siamo noi che non siamo più disposti a fare i sacrifici e i compromessi che una relazione duratura nel tempo necessariamente richiede. Per la mentalità di oggi questo è chiedere troppo. Abbiamo perso quel senso di intimità, persino di rispetto. E’ tutto svanito. Siamo nell’era digitale, adesso le nostre possibilità di interazione sono praticamente infinite, anche se ci sentiamo così vicini agli altri, allo stesso tempo siamo più lontani di quanto pensiamo.

Shyness