Situazione covid nelle scuole

La ripresa delle scuole è ormai avvenuta in tutta Italia. Onde evitare intoppi a riguardo, sono
state studiate misure precauzionali al fine del mantenimento sanitario di quest’ultime. Vediamole
nel dettaglio.

 

Gli studenti hanno l’obbligo di misurarsi la temperatura da casa prima di avviarsi verso le scuole, e al minimo accenno di febbre o altri sintomi legati al virus, allo studente in questione sarà negato l’ingresso nell’istituto e avrà l’obbligo di seguire le lezioni a distanza, condizioni fisiologiche permettendo. Durante gli spostamenti all’interno dell’istituto vigerà l’obbligo di indossare la mascherina ed evitare assembramenti. Maniglie, macchinette e attrezzature scolastiche dovranno essere igienizzati prima e dopo l’attività scolastica, inoltre, in classe sarà obbligatorio rispettare la distanza sociale
  di un metro, ed evitare di prestare materiale qualora non fosse igienizzato. In caso uno studente fosse impossibilitato nel seguire le lezioni in maniera fisica, causa quarantena familiare, sarà disponibile l’opzione della didattica a distanza, pertanto, anche i rientri pomeridiani verranno svolti in tal modo, i ragazzi seguiranno le lezioni da casa. Scopriremo nei giorni prossimi se tali precauzioni risulteranno efficaci nel contrastare la diffusione del virus e permettere una corretta ripresa dell’insegnamento, in caso contrario, gli istituti saranno soggetti nuovamente
  alla chiusura e le attività proseguiranno via DAD. Momentaneamente, però, non sembra promettere bene, alcuni istituti hanno già presentato casi di infezione e sono stati immediatamente chiusi, altri hanno semplicemente posto la rispettiva classe con i ragazzi positivi in quarantena, e una volta finita, dovranno sottoporsi al test per verificare le proprie condizioni sanitarie.

Ade